BLOG

Unico regolamento edilizio per l’intero territorio nazionale

admin

0

Unico regolamento edilizio per l’intero territorio Nazionale

 

Finalmente l’Italia potrà avere un linguaggio e definizioni uniformi per tutti.

42 definizioni uniformi e inderogabili saranno allegate al Regolamento edilizio Unico per l’Intero territorio Nazionale.

Si parte, da una situazione per cui in Italia ogni regolamento edilizio comunale detta definizioni diverse, perfino la nozione di superficie e il modo di calcolarla cambia da un comune all’altro. Finora quindi ogni realtà è andata per conto suo e ciò ha creato caos e incertezza, ma un passo in avanti, è stato fatto, proprio con l’elenco delle definizioni uniformi e inderogabili.

Si passa dalla molteplicità alla semplificazione.

In effetti l’elenco approvato riscrive il `dizionario della casa´, un vocabolario che vale in tutto il territorio nazionale e prevede un preciso significato per ogni parola, così che veranda, tettoia, balcone, terrazza, portico o soppalco, superficie, volume tecnico potranno voler dire una cosa sola tanto in un comune della Sicilia quanto in uno della Lombardia.

 

Taglio di imu e tasi

admin

0

Taglio di Imu e Tasi

Le abitazioni principali, diverse dagli immobili di lusso, dal 2016 non pagheranno laTasi. I terreni agricoli posseduti da coltivatori diretti o imprenditori agricoli professionali non pagheranno l’Imu. L’esenzione di Imu e Tasi si applicherà inoltre ad alloggi sociali delle cooperative a proprietà indivisa adibite a prima casa dai soci, alloggi sociali, separati che lasciano il coniuge nell’abitazione familiare e si trasferiscono in un altro immobile utilizzato come prima casa, forze dell’ordine che, pur possedendo un’abitazione, devono trasferirsi in un’altra città per motivi di lavoro. Ci sarà poi uno sconto del 25% per l’Imu sugli alloggi affittati a canone concordato.

Saranno esenti dall’Imu anche gli immobili invenduti delle imprese di costruzione e quelli non ancora assegnati delle cooperative edilizie. Per questi immobili, l’aliquota della Tasi potrà essere ridotta allo 0,1% e che i Comuni possono modificarla in aumento fino allo 0,25% o in diminuzione fino ad azzerarla. Sempre dal 2016, la base imponibile dell’Imu per le unità abitative date in comodato d’uso ai figli sarà dimezzata, a patto che il contratto sia registrato e che il comodante possieda un solo immobile in Italia e risieda  nello stesso comune in cui è situato l’immobile con-cesso in comodato

 

Nuovo Bonus Mobili per le giovani coppie 2016

admin

0

NUOVO BONUS MOBILI PER LE GIOVANI COPPIE

Alle giovani coppie che acquistano la prima casa sarà riconosciuta una detrazione del 50% delle spese sostenute dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2016 per l’acquisto di mobili per un ammontare complessivo fino a 16 mila euro. Per poter richiedere la detrazione non sarà necessario ristrutturare e almeno un componente della coppia dovrà avere meno di 35 anni. Non ci sarà distinzione tra coniugi e coppie di fatto.

Detrazione fiscale 50% e bonus fino al 2016

admin

0

Detrazione fiscale 50% sulle ristrutturazioni e Bonus Mobili prorogati al 2016

È stata prorogata fino al 31 dicembre 2016 la detrazione fiscale del 50% sugli interventi di ristrutturazione. Confermati il tetto massimo di spesa di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare e le 10 rate annuali per il rimborso. Sono detraibili le spese per lavori di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, lavori di ristrutturazione edilizia ed eliminazione delle barriere architettoniche.

Prorogato fino al 31 dicembre 2016 anche il Bonus Mobili, cioè la detrazione del 50% su una spesa massima di 10 mila euro rimborsabile in 10 anni per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici ad alta efficienza energetica destinati ad arredare un’abitazione sottoposta a ristrutturazione.

347.14.98.346 info@geometraindellicati.com